La Regione del Veneto ha approvato in data 08/07/2009 la Legge Regionale n. 14, nota come "Piano Casa", per consentire il rilancio dell'attività edilizia attraverso l'ampliamento degli edifici esistenti e il contestuale miglioramento della qualità architettonica ed edilizia.

Il Piano Casa non è una legge urbanistica, nè edilizia ma bensì una legge pensata e concepita per sostenere e rilanciare il settore economico che ruota attorno all’edilizia.

La L.R. n. 14/2009 da'  la possibilità di eseguire i seguenti interventi:

  • ampliamento degli edifici esistenti residenziali e non;
  • sostituzione (mediante demolizione e ricostruzione) con ampliamento degli edifici esistenti da oltre 20 anni;
  • costruzione di pensiline e tettoie su edifici residenziali esistenti finalizzate all’installazione di impianti fotovoltaici.

Il Piano Casa del Veneto prevede l’applicabilità immediata della legge stessa alle sole "prime case di abitazione", mentre per tutti gli altri edifici la sua applicazione è stata differita e subordinata alla volonta dei Comuni, ai quali si è riconosciuto il potere di decidere se e con quali limiti e modalità rendere applicabile nel rispettivo territorio tale legge.


Si allega:

  • Deliberazione del Consiglio Comunale n. 32 del 28/11/2011: Legge Regionale 08 luglio 2011 n. 13 - modifiche ed integrazioni alla legge regionale n. 14/2009 – Intervento regionale a sostegno del settore edilizio e per favorire l’utilizzo dell’edilizia sostenibile e modifiche alla legge regionale 12 luglio 2007, n. 16 in materia di barriere architettoniche – Disposizioni di rango locale
  • Normativa aggiornata

Per ogni altra infomazione si rimanda al sito della Regione Veneto


torna all'inizio del contenuto